Criptovalute detenute presso le banche centrali

17 settembre 2017

Quasi quotidianamente nascono nuove criptovalute e diverse parti interessate si chiedono se le banche centrali non dovrebbero emetterne di proprie. Ma quali caratteristiche dovrebbero avere le criptovalute delle banche centrali (central bank cryptocurrencies, CBCC)? E sarebbero utili? Questo articolo fornisce una tassonomia della moneta, individuando due tipi di CBCC - al dettaglio e all'ingrosso - e distinguendole da altre forme di liquidità delle banche centrali, come i contanti e le riserve. Illustra inoltre le diverse caratteristiche delle CBCC e delinea un confronto tra di esse e le opzioni di pagamento già esistenti.

Classificazione JEL: E41, E42, E51, E58.