Riequilibrare la crescita

24 giugno 2012

Le economie sia avanzate sia emergenti devono far fronte a sfide strutturali. Gli squilibri settoriali accumulati durante il boom, unitamente all'elevato indebitamento di famiglie e imprese, continuano a frenare la crescita in alcune economie avanzate. Queste dovranno adoperarsi per risanare i bilanci e agevolare la riallocazione settoriale delle risorse. Nel contempo, vari altri paesi, tra cui molte economie emergenti, rischiano di fare a loro volta l'esperienza di un ciclo estremamente pronunciato di forte ascesa e repentino crollo. Per ripristinare x BRI 82a Relazione annuale l'equilibrio dovranno ridurre l'espansione creditizia e la dipendenza dalle esportazioni, privilegiando le fonti interne di crescita, soprattutto ora che le esportazioni rischiano di essere meno efficaci nel trainare la crescita.